Costruire una macchina a caramelle e palloncini

Una macchina che si muove grazie a un palloncino, sfrecciando su ruote dolciastre? Si può costruire, e con poco!

Come costruire una macchina con caramelle e palloncini

Macchina a caramelle e pallonciniBastano pochi semplici materiali, economici e reperibili nei negozi, per realizzare una macchina avente come ruote della caramelle e spinta da un palloncino.

Un’attività semplice, che consente di sperimentare il funzionamento del terzo principio della dinamica, anche conosciuto come principio di azione-reazione.

Cosa serve

  • un palloncino
  • 3 cannucce, una dal diametro maggiore
  • un cartoncino (della dimensione di una cartolina)
  • 4 caramelle Polo
  • scotch di carta

Come fare

Cominciamo col predisporre il corpo della macchina, costituito dal cartoncino. Si può sperimentare alla ricerca della forma più aerodinamica, ma la dimensione di una cartolina è ottima per una macchina leggera, veloce, e comunque resistente.

Poi, il primo passaggio della costruzione vera e proprio consiste nel tagliare la parte pieghevole da due cannucce, se presente. Le cannucce faranno da sostegno alle ruote. Una volta tagliate le estremità, usiamo lo scotch per attaccare le cannucce al cartoncino. Cerchiamo di posizionarle ben perpendicolari ai bordi del cartoncino e di farle uscire dal bordo del cartoncino in egual misura. L’attenzione alla simmetria serve per evitare che la macchina, alla fine della costruzione, vada storta.

Macchina a caramelle e palloncini

Pronta la carrozzeria, è il momento decorarla! Prima di proseguire oltre, e di aggiungere pezzi fragili, è il momento buono per tirar fuori i pennarelli e dare un tocco personale alla macchina!

Poi, conclusa la fase di decorazione, è tempo di aggiungere le ruote! A ogni estremità di cannuccia infiliamo una caramella. Prima di fissarle, proviamo a spingere lentamente la macchina: le caramelle scivolano via dalle cannucce! Per evitarlo, poniamo dello scotch all’estremità di ciascuna cannuccia. Non deve essere ben avvolto: anzi, cerchiamo di metterlo in modo che occupi più spazio possibile. L’idea è che, in questo modo, le caramelle rimangano bloccate tra lo scotch e il cartoncino.

Macchina a caramelle e palloncini

A questo punto manca solo il motore! Siamo quasi pronti per giocare!

Macchina a caramelle e pallonciniInfiliamo il palloncino nella terza cannuccia (se ha un’estremità flessibile, infiliamolo dall’altra parte) e fissiamolo con dello scotch. Con una gonfiata di prova, verifichiamo che non ci sia perdita d’aria tra la cannuccia e il palloncino: nel caso, aggiustiamo lo scotch di conseguenza, di modo che la chiusura sia praticamente ermetica.

A questo punto non ci rimane che mettere insieme il palloncino con il corpo della macchina! Basterà fissare con un pezzo di scotch la coppia cannuccia-palloncino alla parte superiore del corpo. Cerchiamo di porre il palloncino più o meno al centro della macchina, per evitare che, da gonfio, strisci per terra e rallenti la corsa della macchina.

Ed ecco pronta la nostra macchina a palloncini e caramelle!

Macchina a caramelle e palloncini

Spiegazione del fenomeno

Perché la macchina riesce a muoversi?

Quando lasciamo sgonfiare il palloncino, l’aria fuoriesce verso il retro. Nell’uscire, crea una spinta all’indietro. Tuttavia, è un principio della natura che a ogni spinta in una direzione ne corrisponda una nella direzione opposta. Per questo, nel produrre una spinta verso l’indietro, la macchina riceve una spinta verso avanti.

Quest’attività è un esempio della 3º legge di Newton, anche nota come principio di azione-reazione. In questo caso l’azione è l’aria che esce dal palloncino e la reazione è il movimento della macchina.


Se sei un insegnante o un educatore, e vorresti venissimo a scuola/dal tuo gruppo per realizzare questa attività, contattaci per informazioni e per metterci d’accordo, ne saremo lietissimi!

Passa parola
  •  
  •  
  •  
  •  
  • Ti è stato di aiuto?
  •    No

Iscriviti alla newsletter per scoprire subito gli esperimenti futuri!

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato sulle attività proposte e sugli eventi organizzati!

Related Posts